Arizer Go (ArGo): recensione, confronto prezzi e opinioni

arizer go

Quando si parla di vaporizzatori per erbe, citare Arizer Go (ArGo) è praticamente un obbligo! Il nuovo dispositivo del brand canadese Arizer, alla ribalta per la creazione di modelli come Extreme Q e le coppie Solo 1 e Solo 2 e Air 1 e Arizer Air 2, è tornato a sorprendere il mercato con un dispositivo che, prima di tutto, si contraddistingue per le dimensioni ridotte e per la praticità.

L’abbiamo provato per circa un mese ed in questa recensione cercheremo di approfondirne le caratteristiche e dare qualche opinione sul prodotto.

»Vai al prezzo

Design

Il vaporizzatore per cannabis Arizer Go (ArGo) è caratterizzato da un design discreto e compatto, quadrato e di colore nero.

Si tratta di un modello perfetto per chi ama vaporizzare e non vuole rinunciare a questo piacere anche quando è in giro. Le dimensioni ridotte non tolgono davvero nulla alla qualità tecnica! Il vaporizzatore in questione, infatti, si distingue per la presenza di particolarità che si possono trovare anche nei modelli Arizer più grandi, come il boccaglio in vetro borosilicato e la possibilità di tenere sotto controllo la temperatura in modo preciso su un display led.

Come già detto, queste caratteristiche sono incluse in un dispositivo molto facile da portare in giro, fornito di una stilosissima custodia. Pensate che sta addirittura in una mano! Non è il caso di farsi ingannare dalle dimensioni ridotte.

Batteria

La batteria del vaporizzatore per cannabis Arizer Go (ArGo) è a 3000 mAh 18650. Comodamente ricaricabile e agli ioni al litio, è inclusa ma potete acquistarne altre separatamente se volete sempre avere la carica.

Grazie alla tecnologia Pass Trough, è possibile usare il vaporizzatore anche se è in carica.

Come si usa

L’Arizer Go è davvero molto facile da utilizzare. I motivi per cui ci è piaciuto sono davvero numerosi. Grazie alla dimensione del boccaglio di 9,5mm è possibile anche collegarlo ad un bubbler, come il The Honey.

ArGo si accende tenendo premuto il tasto M ed il tasto + . Apparirà un countdown e la faccina di uno smile 🙂  . Siete pronti a vaporizzare le vostre erbe!

Una volta che il dispositivo è acceso, bisogna premere i pulsanti + o -. Grazie ad essi, è possibile concretizzare il controllo della temperatura.

È possibile regolare la temperatura tramite due tastini. Il range è compreso tra i 44 e i 220°C.

Riempite la parte inferiore del tubicino di vetro con le vostre infiorescenze. Dopodiché, ruotate il vapo con il foro dell’imboccatura verso il basso ed inserite il tubo con la camera delle erbe rivolta verso l’alto. Se trovi difficile l’inserimento del boccaglio prova a ruotarlo leggermente mentre stai spingendo.

In linea di massima, il vaporizzatore ArGo impiega circa un minuto a raggiungere la temperatura impostata dall’utente e segnala la cosa con una leggera vibrazione e un segnale acustico. Il tubo tende a surriscaldarsi nella parte inferiore, per cui attenzione quando lo si estrae.

Ma come si pulisce? Acquistare prodotti come salviette imbevute di alcol isopropilico e bastoncini cotonati da shop online come Vaposhop vi risparmiano la fatica di trovare l’aceto bianco nei supermercati (non tutti ce l’hanno).

Qualità del vapore

Arizer Go (ArGo) è un vaporizzatore a convezione. È un ottimo esempio e dell’eccellenza del brand canadese, attento alla qualità dei materiali e creando una camera di riscaldamento a convezione che permette di evitare bruciature del materiale vegetale.

Ci piace il fatto che il vapore è denso e saporito, raffreddato dal tubo in vetro che ne esalta il sapore. Gli utilizzatori hanno notato che, rispetto a altri modelli, tende a preservare meglio l’aroma fino alla fine della sessione, circa 5 minuti.

Per ottenere risultati migliori, sgrindare finemente il materiale che deve essere secco ma non troppo. Fate seccare le erbe in un deumidificatore o tenetele a contatto con l’aria.

Cosa c’è nella scatola

  • 1 Vaporizzatore ArGo (Arizer Go)
  • 1 Caricatore/adattatore USB (filo moolto lungo!)
  • 1 Batteria 18650
  • 2 Tubi in vetro
  • 2 Cilindri di plastica per i tubi e Cappucci in silicone
  • 1 Custodia stilosissima
  • 1 Bastoncino in acciaio inox per il mescolamento
  • 4 Filtri a maglia in acciaio inox
  • 1 Manuale d’uso

Conclusioni

Arizer Go è il modello del brand più adatto a chi cerca un vapo per cannabis portatile, discreto e pratico da portare in giro. Si tratta di un’ottima soluzione per chi sta cercando un vaporizzatore per smettere di fumare e vuole apprezzare maggiormente l’aroma del vapore.

In generale, tra gli aspetti che ci hanno colpiti ci sono senza dubbio la durata e la qualità del vapore, oltre ai materiali utilizzati e alla sensazione mentre lo si usa. Il display digitale, così come la batteria removibile, rendono questo dispositivo uno dei modelli di punta della Arizer.

Nel complesso ArGo è un vapo piccolo, e richiede una manutenzione minima rispetto ad altri modelli simili in questa fascia di prezzo.

Perfetto per vaporizzare sia in casa con un bubbler, sia fuori casa all’aperto, Arizer ha conquistato il favore di tantissimi amanti dell’erba di qualità. Consigliato!

Arizer Go (ArGo)

Arizer Go (ArGo)

Confronto prezzi online

Prezzo aggiornato alle 21:09:05 del 16/06/2018