Vaporizzatore Vapir Prima: recensione, caratteristiche e dove comprarlo

Vapir Prima vaporizzatore portatileLa Vapir presenta Vapir Prima, un vaporizzatore portatile, leggero e pratico da usare, costruito con materiali di qualità e dal design ben definito.

Questo dispositivo si basa sul metodo di vaporizzazione a conduzione e può essere utilizzato per vaporizzare sia erbe sia concentrati. Dispone di un’ampia camera di riscaldamento e garantisce un vapore di ottima qualità. La sua batteria in litio è molto potente, pari 3200mAh, e consente un utilizzo del vaporizzatore per molte sessioni. I tempi di riscaldamento si aggirano intorno ai 45-60 secondi. L’utilizzatore può personalizzare la sua vaporizzazione disponendo di 4 livelli di temperatura differenti. Vapir Prima può raggiungere una temperatura massima pari a 205 °C. É garantito per 5 anni.

» Vai al comparatore prezzi

Materiali di costruzione/design

Vapir Prima vaporizzatore portatile colore blu

Vapir Prima ha un design sobrio, pratico e maneggevole. Pesa appena 167 grammi e può essere portato ovunque. Al suo interno ha una camera di riscaldamento in acciaio inox molto capiente: può contenere fino a 0,3 grammi di erba essiccata.

Considerata l’elevata quantità di materiale vegetale che può essere utilizzato, questo vaporizzatore consente addirittura di organizzare delle sessioni di vaporizzazione di gruppo. Niente male per essere un dispositivo di fascia media, vero?  Chi desidera una sessione di vaporizzazione più leggera, può usare il pad in modo da utilizzare una minore quantità di materiale.

Qualità del vapore

Vapir Prima è un vaporizzatore che può essere utilizzato sia per le erbe essiccate sia per gli oli e concentrati. Il vapore prodotto è di ottima qualità, e mette in risalto l’aroma del materiale utilizzato. La camera di riscaldamento non entra in contatto con alcuna parte elettrica del dispositivo, in modo da assicurare una vaporizzazione genuina, senza alcun rischio di contaminazione.

Autonomia della batteria

La batteria del Vapir Prima agli ioni di litio è rimovibile e molto potente, pari a 3200mAh. Garantisce un utilizzo molto intenso per 5 sessioni consecutive.

Su di essa vi è una garanzia di 2 anni. Può essere ricaricata in modo completo nel giro di 1 ora e in tutta semplicità attraverso un cavo USB, in qualunque luogo l’utilizzatore si trovi.

Come si usa

Dotato di un display OLED per regolare la temperatura di vaporizzazione e controllare il livello di autonomia della batteria, il vaporizzatore Vapir Prima consente di programmare una sessione, in modo semplice e intuitivo. L’utilizzatore può scegliere, pigiando sull’apposito pulsante,  una delle seguenti temperature di vaporizzazione:

  • Livello 1: 176°C ~ 182°C
  • Livello 2: 185°C ~ 190°C
  • Livello 3: 193°C ~ 198°C
  • Livello 4: 198°C ~ 205°C.

Un altro aspetto positivo di questo vaporizzatore è anche la facilità con cui si possono svolgere le operazioni di manutenzione e di pulizia grazie ad un braciere che si rimuove rapidamente. L’unica pecca, forse, è data dal fatto che Vapir Prima si sporca dopo poco tempo e va pulito con una frequenza maggiore rispetto ad altri dispositivi nella stessa fascia di prezzo.


Conclusioni

Vapir Prima è un vaporizzatore molto innovativo e che presenta delle funzioni tipiche di un dispositivo appartenente ad una fascia di prezzo più alta. Siamo certi che la sua praticità di utilizzo, la qualità del vapore prodotto e la potenza della sua batteria siano tutte caratteristiche importanti che facciano al caso sia degli esperti utilizzatori sia dei novizi.

Si tratta di un prodotto molto semplice da utilizzare che consente una personalizzazione della vaporizzazione di erbe, oli e concentrati raggiungendo in pochi secondi fino a 205 C°. Considerato il prezzo di mercato, riteniamo che Vaper Prima è sicuramente un acquisto intelligente. Se poi consideriamo che è garantito per 5 anni e vi è anche una garanzia di 2 anni sulla batteria, ci rendiamo conto ancora di più del buon rapporto qualità/prezzo.

Vaporizzatore Vapir Prima

Confronto prezzi online

Prezzo aggiornato alle 15:44:36 del 15/11/2017