Cannabis & Ansia: Cosa Bisogna Sapere

Alcune varietà, alcune gemme o germogli, chiamateli come volete, rendono le persone ansiose o instabili, mentre altri ceppi possono rendere più rilassati. Altre persone invece riescono a fumare solo poche varietà o addirittura nessuna per via dello stato d’ansia derivante dall’assunzione di THC.

arte-ansia

L’ansia varia da ceppo a ceppo

Alcune persone usano gemme di determinate varietà per alleviare l’ansia, mentre altri affermano che ciò rende loro più ansiosi. Il fatto è che tutto dipende dai livelli di THC e CBD, entrambi i quali variano in ogni ceppo. Le percentuali di THC e CBD variano poi di gran lunga in via generale per fare una classificazione di Marijuana Indica e Marijuana Sativa.

strains

THC vs. CBD

Il THC è conosciuto per quella sensazione estrema di fattanza, e anche per l’attivazione di una zona del cervello dedita alle paure, alle paranoie, alla conseguente ansia. Si crede pertanto che Il CBD esista per contrastare gli effetti del THC che alterano la mente e che fanno oscillare l’equilibrio psico-fisico di una persona, e dunque anche per contrastare l’effetto d’ansia che ne deriva.

cbd-thc

Tipi di Cannabis e Ansia

Il modo in cui il CBD e il THC vengono prodotti all’interno del germoglio detterà le quantità di THC e di CBD che si avranno poi in quella determinata pianta. La cannabis contiene anche composti noti come terpeni, che possiedono proprietà anti-ansia.

marijuana-ansia

THC e Cervello

THC nella marijuana interagisce con tipo 1 recettori dei cannabinoidi nel cervello. Questi recettori spesso aiutano l’ansia e lo stress e il controllo delle infestanti può calmare questi recettori giù.

cervello-marijuana

L’abuso di Marijuana può inibire i recettori

Anche se la marijuana opera attraverso recettori per ridurre l’ansia, l’uso eccessivo può inibire la loro stessa sensibilità. Trovare l’equilibrio è fondamentale, soprattutto perché aumentare il THC significa aumentare l’ansia.

recettori-marijuana

Come tentare di evitare l’ansia durante l’utilizzo di Cannabis

Un metodo semplice è cercare di non fumare proprio. Può essere difficile, ma ovviamente vi verrà più naturale perché il tutto nasce da un vostro carpire che fumando accuserete stati d’ansia. Quindi magari non fumando per un po’ starete bene con voi stessi. Un altro conto è invece se volete continuare a fumare. Dovete tenere in considerazione che meno sarà la quantità di THC, minore sarà l’ansia che vi avvolgerà. Dovete sperimentare quantità e qualità che potete assumere. Quindi siate in grado, sempre, di trovare il vostro giusto equilibrio con responsabilità. Capendo, alle volte, che la Marijuana non è sempre un bene, ma ha anche degli effetti negativi, oltre a quelli positivi.

ansia-sociale-marijuana

Leggi anche:

Cannabis & Ansia: Cosa Bisogna Sapere
5 (100%) 6 votes
CONDIVIDI
Articolo precedenteFumare Marijuana e mantenere i polmoni sani
Articolo successivoChe cos’è il CBD?
Il Ganjanauta è, letteralmente, il navigante per eccellenza nel mondo della canapa ad uso ludico e medicinale. È in grado di dare suggerimenti utili per ogni esperienza, consigli comportamentali, statistiche e anche intrattenimento. Come se non bastasse, è anche esperto di cucina, spazia dal dolce al salato, ha ottima conoscenza dei cosiddetti "luoghi della droga" e di tutti gli accessori usati nella fattanza quotidiana. La Nasa tuttora lo rimpiange.