Luoghi Da Visitare A Barcellona

Luoghi Da Visitare A Barcellona: La Guida Definitiva

Barcellona non è una città per la movida, per il divertimento sfrenato a tutte le ore.

Questo perché ciò che accade è che la gente di Barcellona non resta fuori fino a tardi, di notte i locali chiudono abbastanza presto (certo non prestissimo) e la Domenica la città è deserta.

La vita notturna è concentrata in alcune zone della città, soprattutto nel quartiere gotico. Quindi, se qualcuno vi aveva descritto Barcellona come una città che non dorme mai, e voi cercate una città che abbia una vivace vita notturna, allora provate a vedere altri luoghi da visitare per il turismo della marijuana.

Ma non scoraggiatevi, ci sono molte cose da vedere e da fare a Barcellona. Qui ci sono elencati i migliori luoghi da visitare a Barcellona.

La Rambla di Barcellona

La Rambla di Barcellona è il grande viale che va da Plaza de Catalunya alla statua di Cristoforo Colombo, a pochi metri dal mare. Fino al 2012 nella parte alta del viale ci sono stati molti artisti di strada che hanno dato lustro, bellezza e animosità al viale. Purtroppo il Consiglio ha deciso di trasferire nella prossimità più vicina al mare questa tradizione di arte di strada, dove i turisti spendono di più e la città ne guadagna a livello economico. Nella parte superiore ci si può soffermare alla fonte di Canaletes. Qui è dove si celebrano le vittorie del Barcellona. Di seguito, verso il basso (un po ‘più avanti della Metropolitana Liceu, linea 3 verde) si può trovare la Plaça Reial, il mio posto preferito di tutta Barcellona.

Plaça Reial
Immagine della fantastica Plaça Reial

La Sagrada Familia

La cosa più difficile qui è quella di scattare una foto come Dio comanda. Ci sono così tanti turisti che è praticamente impossibile. Inutile descrivere quanto la bellezza di questo complesso l’abbia portata ad essere considerata come patrimonio dell’umanità. Ci si può registrare a questo sito per entrarvi gratuitamente.

Sagrada_Familia_01

Il quartiere Gotico

Librerie e negozi di antiquariato, bar e ristoranti lungo le strade, sempre al centro della vita di Barcellona. Nel Quartiere Gotico non vi è alcun percorso consigliato: un po’ meglio camminare per le strade. Els Quatre Gats (I quattro gatti) è un bar/ristorante dove ci si può fermare. Era il luogo della prima mostra d’arte di Picasso.

Il quartiere Gotico

Parco Guell

Famoso parco di Gaudi. Purtroppo ora non è più gratuito, un vero peccato..

Ora è possibile ottenere un ingresso pagando 7-8 euro di prevendita online se si acquista direttamente da internet.

Parco Guell

Barceloneta e Porto Olimpico

Dopo i Giochi Olimpici del 1992, questa è una parte di Barcellona che è andata persa per sempre. È la parte dei vecchi magazzini del porto, un luogo di traffico (anche illegale) di prostitute. Oggi è uno splendido percorso di 4 km da poter fare a piedi, sulla spiaggia e magari soffermandosi in qualche bar caratteristico. Ma non aspettatevi spiagge chiarissime e mare cristallino, rimane comunque una città ed è già un piacere avere la spiaggia. Se volete qualcosa di diverso dovrete andare più a nord, sulla Costa Brava.

Barceloneta e Porto Olimpico

Il Gràcia

Uno dei quartieri più emblematici (lungo la serie di stile gotico) è certamente quello di Gràcia. È come entrare in un’altra città: vicoli minuscoli, oltre 15 piazze, in cui è molto facile perdersi. Ma ne vale realmente la pena.

Il quartiere è molto bohemienne, ma ora è diventato di moda e di lusso.

Il Gràcia

Prova a saperne di più e informarti su Barcellona in generale.

Dai un voto a questo articolo:
Puoi anche dare un’occhiata ai musei da visitare gratuitamente la domenica pomeriggio a Barcellona.