Nimbin, Australia

Guida Turistica Di Nimbin, Australia (Per Fumatori Di Marijuana)

Leggi australiane e legislazione sulla marijuana

L’Australia ha adottato strategie di minimizzazione del danno moderando i trattamenti per quando si tratti di reati o crimini legati alla marijuana. Lo spaccio, l’importazione e l’esportazione di marijuana sono reati di competenza federale se si tratta di grandi quantità, e sono puniti con pene severe. La maggior parte dei reati però sono regolati dai vari enti territoriali con le proprie legislazioni.

Le sanzioni per la coltivazione di cannabis sono diventate più dure da quando sempre più persone hanno iniziato questa pratica, attirando l’attenzione su di esse con operazioni di larga scala. Le leggi sono confuse e spesso fonte di dibattito, con il sostegno di alcuni per i quali il possesso di marijuana dovrebbe essere essenzialmente legale.

Le leggi sulla cannabis nel Nuovo Galles del Sud

Nimbin si trova nel territorio del New South Wales (NSW), ed è quindi soggetta alla legislazione propria di questo ente territoriale. Nonostante nel NSW il possesso rimanga un reato penale, le persone sono raramente e difficilmente condannate e incarcerate. Infatti, se si posseggono meno di 15 grammi la discrezione è tutta della polizia. Si possono pertanto ricevere fino a due avvertimenti, o segnalazioni, che possono far si che il trattamento in ambito giudiziario venga rimandato o addirittura non presentato. La polizia ha introdotto perciò un sistema di “avvertimento”, in cui i trasgressori che per la prima volta vengono catturati con modiche quantità di marijuana ricevano un avvertimento formale da parte della polizia, venendo dunque rilasciati senza essere perseguiti dalla legge. L’avvertimento rimane però registrato negli archivi della polizia perché provvedimenti vengano presi in caso di un secondo reato dello stesso tipo.

Photo: Hamish Blair Police remove cannabis plants from a house at 37 Yarmouth Avenue in St Albans on November 8, 2013 in Melbourne, Australia.

Condanne penali legate alla cannabis

Quando si è catturati con della marijuana, si riceverà un avviso di infrazione se si tratta, come detto prima, di piccole quantità per uso personale (fino a 15 grammi e a discrezione della polizia). Se si tratta invece di una grande quantità di cannabis, che desti il sospetto di qualsiasi forma di mercato illecito, si dovrà trascorrere una notte in una stazione di polizia, comparendo in tribunale il giorno dopo.
La marijuana è illegale in Australia, ma le condanne per i reati sono in gran parte applicate ai norcatriffacanti colti più volte nel giro del mercato nero. Di solito dunque si è sicuri di non incorrere in reati semplicemente non tenendo la marijuana in bella vista.

Dove acquistare marijuana a Nimbin

Gli spacciatori vendono tranquillamente cannabis lungo la strada. Se vi è l’avvicinamento di una pattuglia di polizia nei paraggi, la voce si sparge in meno di un secondo grazie all’omai famoso grido “Taxi!” che caratterizza le strade dello spaccio di Nimbin. Naturalmente si deve stare attenti alla persona dalla quale comprate marijuana, soprattutto quando effettuate un acquisto per strada.

Prezzi della marijuana e varietà presenti a Nimbin

I prezzi della marijuana si aggirano intorno ai 20$ AU, circa 13 €, per della buona qualità cresciuta in idroponica. A livello locale le varietà cresciute in Idroponica sono diffusissime, prevalentemente Indica. Ma anche la Sativa viene rinvenuta facilmente. Per quanto riguarda l’importazione, riuscirete sempre a trovare del buon Hash.

bong-nimbin

Racconti sulla città di Nimbin

Nimbin è unico come posto. Inizialmente era un sito sacro per la tribù Bundjalung, venne poi colonizzato dagli europei nel XIV secolo. Il disboscamento conseguente fu uno dei maggiori danni che il colonialismo portò, come al solito.

Nel giro di un paio di decenni gli europei avevano praticamente finito gli alberi, e così hanno iniziato a guardarsi intorno per un nuovo modo di guadagnare dollari, iniziando pertanto un lungo processo di allevamento di bestiame in quelle terre, destinato al mercato internazionale di carne e latticini australiani.

nimbin-1973
Immagine d’epoca dal Festival di Nimbin nel 1973

Nel 1973 Nimbin era quasi un paese fantasma. Fortunatamente per gli agenti immobiliari locali, un gruppo di studenti radicali e fricchettoni, dell’Unione degli Studenti Australiani, avevano deciso per quel posto un evento nazionale arrivato alla ricerca di un sito per un evento nazionale sulla contro-cultura e gli stili di vita alternativi degli studenti. L’evento è chiamato “Festival dell’Acquario” (Aquarius Festival). Gli studenti organizzatori avevano promesso agli abitanti di Nimbin che questo evento avrebbe nettamente rinnovato il folklore e l’animosità del paese.

Ci fu una delle più grandi manifestazioni di sempre: per le strade del centro e per la via principale della città gli esponenti e attivisti per la liberalizzino della marijuana erano una marea, gente che con percussioni si dedicava a canti e danze proprio di fronte la stazione della polizia. Altri erano in possesso di striscioni e cartelli per chiedere il cambiamento, la fine del proibizionismo sulle droghe leggere, la legalizzazione della cannabis, la fine della guerra alla droga.

Molti fumavano tranquillamente marijuana e cantavano e paradossalmente la polizia non fece casini e non si crearono disordini.

Un migliaio di “alternativi” locali (il modo politicamente corretto per dire “hippies”) finalmente usciva allo scoperto, proprio come negli anni ’60, per dire ed affermare l’idea che le guerre alla droga semplicemente non funzionano.

Quella sera al telegiornale nazionale, il pubblico australiano è stato affrontato con lo spettacolo bizzarro di un gruppo di hippies, la loro prole e un esercito sempre crescente di giovani che gioiosamente infrangevano le leggi sulla cannabis in massa, chiedendo una modifica delle leggi sulla marijuana.

Nimbin, Australia
4.5 (90%) 4 votes
Dall’Aquarius Festival del 1973, Nimbin ha avuto una forte tradizione di disobbedienza civile delle leggi sulla droga. I poliziotti hanno cercato di fermare qualcuno intento ad usare marijuana alle manifestazioni, ma questi erano sempre sopraffatti in maniera pacifica dalla folla restante, cosicché i colpevoli potessero sparire nella mischia.

Diciamo che questo qui non è stato molto fortunato.

Verso la fine degli anni ’80, tuttavia, la “guerra alla droga” guidata dagli Stati Uniti d’America era in pieno svolgimento. Nelle città la psichedelia e le facciate dei palazzi erano state da tempo sostituite da altri interessi commerciali. La speranza dunque iniziò ad essere fuori moda.

A partire dal 1988, una serie di manifestazioni pubbliche, comunicati stampa ed eventi a sfondo politico tenuti a Nimbin, martellavano sempre lo stesso punto fondamentale: le leggi sulla droga sono un fallimento e una distruzione sociale.

A poco a poco le persone, tra cui anche avvocati, magistrati e persone importanti del luogo, iniziarono a farsi coinvolgere da questo tipo di mentalità.

Caratteristiche ed eventi della città di Nimbin

Dal 1993 Le facciate degli edifici e dei negozi sono un collage sgargiante, ma in qualche modo convincente, di psichedelia in piena regola e arte tradizionale Bundjalung. Tutto ciò per via dell’evento annuale del MardiGrass, tenutosi per la prima volta proprio nel 1993.

Un luogo caratteristico e particolare da visitare è il Nimbin Museum.

nimbin-museum
Nimbin Museum

Ci sono più caffè, negozi di artigianato e il profumo di marijuana avvolge positivamente la città.

Le numerose attività e i numerosi eventi organizzati a Nimbin prevedono spesso canti, danze, discorsi, seminari, poesie, mostre d’arte sulla marijuana, il commercio della canapa e sfilate di moda, le normative sugli stupefacenti e per la salute, scambi di informazioni sulle droghe, sui semi, sui miti e la magia.

mardigrass
Immagine del MardiGrass del 2014

L’evento principale di Nimbin è dunque il MardiGrass, un festival per le riforma di legge sulla cannabis. Si tiene ogni anno nella prima settimana di Maggio. Eventi come questo includono mille attività tra cui le Hemp Olympix, Joint Rolling cups, Iron Growers cup e infinite altre competizioni “sportive”.

 

Visita anche l’articolo principale sui Viaggi Che Potresti Fare Se Ti Interessa Il Turismo Della Marijuana.