Vaporizzatore Ghost MV1

il nuovo arrivato tra i vaporizzatori: ghost mv1La ditta americana Ghost si presenta prorompente nel mercato dei vaporizzatori in Italia con il vaporizzatore portatile Ghost MV1, dispositivo dal design molto accattivante, costruito con cura e cercando di soddisfare i requisiti standard per l’utilizzo di erbe in aromaterapia (specialmente l’utilizzo di cannabis terapeutica).

Abbiamo testato questo dispositivo nelle prime settimane successive al lancio sul mercato, e l’esperienza è davvero unica se comparata con gli altri vaporizzatori portatili.

Ghost MV1

Ghost MV1

Confronto prezzi online

Prezzo aggiornato alle 11:32:06 del 21/09/2018

Qualità del vapore

packaging del Ghost MV1Il Ghost MV1 è stato costruito da zero, utilizzando componenti create appositamente per questo vapo e sfruttando la tecnologia proprietaria della ditta Ghost per sfruttare al massimo i benefici della convezione.

Ciò che abbiamo notato è che non avviene assolutamente una carbonizzazione dell’erba più prossima alla zona di convezione per via di un diffusore innovativo creato appositamente per questo vaporizzatore. Ne risulta che il vapore è nettamente più puro ed il gusto è notevolmente più esaltato rispetto a quello dei normali vaporizzatori: abbiamo provato varie erbe, tra cui anche varietà della cannabis molto prelibate a livello di gusto, come la Blueberry oppure la White Widow, ed altre erbe per aromaterapia come la menta e la lavanda, ed abbiamo notato che il gusto del vapore è davvero molto simile all’odore percepito dell’erba ancor prima di inserirla nell’apparecchio.

Dopo averlo provato, possiamo dire con certezza che apprezziamo parecchio questo vaporizzatore, e speriamo che anche altre ditte cerchino di indirizzare le loro tecnologie verso una migliore preservazione del gusto durante il riscaldamento.

Inoltre questo vapo può essere utilizzato anche per i concentrati e l’esperienza da quel punto di vista è altrettanto unica.

Caratteristiche

L’uso di materiali che seguono esclusivamente standard medici, combinato con la tecnologia di un avanzato scambiatore di calore (brevettato proprio dalla Ghost recentemente), contribuisce a produrre un vapore unico e ricco di gusto, proprio come abbiamo descritto nel paragrafo precedente.

Tra le caratteristiche principali di questo dispositivo è assolutamente da evidenziare il fatto che sia compatibile sia per le erbe secche che per i concentrati, come precedentemente accennato. Inoltre le camere per l’erba/concentrato sono rimovibili e questo favorisce notevolmente la pulizia delle stesse.

Il beccuccio è di vetro e contribuisce molto a raffreddare il vapore preservandone il gusto autentico. Si può regolare la temperatura scegliendo fra tre diversi livelli: 170°C, 185°C e 200°C.

Il tipo di convezione è on-demand, si può cioè pensare di fare pochi tiri, lasciarlo lì a riposo e poi riprendere dopo un po’, piuttosto che vaporizzare l’erba in un’unica sessione come invece avviene per la maggior parte dei vaporizzatori.

Design

Il Ghost MV1 è effettivamente un dispositivo abbastanza grande e pesante per essere davvero un vaporizzatore portatile, a meno che uno non pensi di portarselo dietro utilizzando un astuccio, una borsa o uno zaino. Pertanto è sì un vapo portatile ma è molto comodo soprattutto se si usa in casa. Sebbene le dimensioni siano eccessive considerando la media dei vaporizzatori portatili, è comunque comodo da tenere in mano e l’utilizzo dei pulsanti è molto intuitivo.

C’è un pulsante nella parte posteriore che bisogna tenere premuto per vaporizzare, mentre il pulsante che si trova nella parte frontale del vapo è utilizzato per controllare il livello della batteria e cambiare il livello di temperatura (ci sono tre luci LED che si accendono a seconda del livello scelto, seguendo i tre livelli di temperatura precedentemente descritti).

l'applicazione per la regolazione della temperatura, per Android e iOSPer completare il tutto, l’app per smartphone Ghost, disponibile gratuitamente per iOS e Android, ti conferisce un controllo completo del dispositivo dove è possibile impostare livelli di temperatura personalizzati.

Come si usa?

L’utilizzo del Ghost MV1 è molto semplice ed intuitivo da usare (nonostante il design accattivante faccia temere il contrario) sia per quanto riguarda l’erba che per quanto riguarda i concentrati. Andiamo a vedere come utilizzarlo a seconda dei casi.

crogioli del vapo: a destra per erbe secche e a sinistra per estratti e concentratiUtilizzo con erbe secche

Basta inserire l’erba finemente tritata all’interno del piccolo crogiolo, evitando di pressarla troppo, e reinserire il crogiolo all’interno della camera di convezione.
Tenere poi premuto il tasto anteriore per entrare in modalità controllo batteria. Dunque premere nuovamente per entrare in modalità di controllo della temperatura. Scegliere il livello di temperatura e premere il pulsante posteriore per la vaporizzazione. Attendere la vibrazione, estrarre il beccuccio di vetro dal diffusore e tenere premuto il pulsante posteriore durante l’inalazione.

Utilizzo con concentrati

Rimuovere il crogiolo dalla camera ed inserire all’interno del crogiolo il tampone per concentrati. Inserire poi il concentrato sopra questo tampone all’interno del crogiolo e selezionare il livello più alto di temperatura per permettere la vaporizzazione del concentrato.

Pulizia

Per via delle varie parti in cui può essere scomposto, la pulizia può richiedere un po’ di tempo; tuttavia la pulizia del crogiolo, ovvero il piccolo contenitore dove viene inserita l’erba, è molto semplice perché si può rimuovere e pulire in breve tempo. Per quanto riguarda invece il diffusore dove è inserito il beccuccio di vetro, bisognerà rimuoverlo e smontarlo, pulirne i pezzi con l’alcool isopropilico ed attendere che si asciughino.

Batteria e prestazioni

La batteria ha un’elevata capacità e soprattuto è rimovibile. Riesce a fornire il vaporizzatore con molta potenza, mantenendo la sicurezza e la stabilità del tutto grazie a circuiti elettronici dedicati esclusivamente alla salvaguardia dell’alimentazione.

Abbiamo notato che le sessioni di utilizzo del vapo grazie ad una sola carica della batteria sono di gran lunga superiori alla media dei vaporizzatori portatili sul mercato. Lo abbiamo caricato circa ogni 60 ore pur utilizzandolo ogni giorno, quindi ci si può scordare di caricarlo ogni giorno come invece avviene con molti vaporizzatori presenti sul mercato.

L’efficienza è soprattutto massimizzata dalla combo di scambiatore di calore (brevettato appunto dalla Ghost) e radiatore di calore a convezione, che massimizza le performance a discapito dell’eccessivo consumo di energia, dunque incrementando la durata della batteria fra due cariche.

Esperienza assolutamente unica. Confidiamo che d’ora in avanti molte altre linee di prodotti seguano questo trend di risparmio della batteria.

Accessori

il contenuto della confezione del GhostNella confezione, oltre al vaporizzatore, sono presenti i seguenti accessori:

  • Cavo di ricarica USB
  • Tampone per concentrati
  • Filtro di ricambio
  • Stecchini
  • Salviette imbevute d’alcol
  • Utensile per la pulizia

Conclusione

Il primo vaporizzatore della linea Ghost ha indubbiamente incontrato il favore degli utenti e soprattutto ha colpito molto noi della redazione, che abbiamo avuto la possibilità di provarlo subito dopo il lancio sul mercato!

Questo successo non è affatto un caso: ricordiamo la minuziosa ricerca dei materiali, che seguono standard medici, il brevetto della nuova tecnologia di convezione e riscaldamento, la purezza e la preservazione del gusto evitando la carbonizzazione delle erbe secche.

Il risultato finale è un modello di eccellente qualità, estremamente elaborato.

Nonostante il suo design eccessivamente incentrato sulle dimensioni e dunque sul peso, è un apparecchio portatile che soddisfa molte comodità delle persone che lo utilizzano e soprattutto è compatibile sia con le erbe secche che con i concentrati.

Il prezzo fa sì che questo vaporizzatore venga catalogato tra i dispositivi di fascia medio-alta, ma secondo noi li vale tutti, fino all’ultimo centesimo. Pur essendo una spesa non propriamente irrisoria, va considerato il fatto che è davvero un ottimo investimento.

Ghost MV1

Ghost MV1

Confronto prezzi online

Prezzo aggiornato alle 11:32:06 del 21/09/2018